obbligazioni Societe generale

POSITIVE IMPACT FINANCE

LEGATe ALL'INDICE FINVEX ETHICAL

Le cedole annue sono al lordo dell'effetto fiscale


Questi strumenti sono emessi e regolati in Dollaro USA: il pagamento delle cedole ed il rimborso a scadenza, cosi come le operazioni di acquisto e vendita sul mercato secondario, avvengono in Dollaro USA. Le obbligazioni non sono a capitale garantito in Euro. Nel caso in cui l’investitore volesse convertire in Euro i flussi di pagamento cedolari e / o derivanti dal rimborso, il rendimento dipenderà dal tasso di cambio EUR/USD.



   

Queste obbligazioni espongono l’investitore al rischio di credito di Societe Generale in qualità d’emittente (rating Standard & Poor’s A, Moody’s A2 e Fitch A)2.


 

Salvo che l’Emittente decida di chiudere anticipatamente o di revocare l’offerta cancellando l’emissione delle Obbligazioni

Alla data della presente pubblicazione.

  

Per maggiori informazioni: www.prodotti.societegenerale.it/bond | info@sgborsa.it | 02 89 632 569 (da cellulari) | Numero Verde 800 790 491

Questi strumenti sono soggetti alle disposizioni della Direttiva 2014/59/UE in materia di risanamento e risoluzione degli enti creditizi, a seguito della cui applicazione l’investitore potrebbe incorrere in una perdita parziale o totale del capitale investito (esempio bail-in).

Prima dell’investimento leggere attentamente il Prospetto di Base, approvato dalla CSSF in data 06 Luglio 2016, i relativi Supplementi e le pertinenti Condizioni Definitive (Final Terms) disponibili sul sito internet http://prospectus.socgen.com/ e presso Societe Generale - via Olona 2, 20123, ove sono illustrati in dettaglio il meccanismo di funzionamento, i fattori di rischio ed i costi.

Altre informazioni relative alle Obbligazioni Positive Impact:

  • Date di Pagamento degli Interessi: 03/07/2018 (Anno 1) ; 03/07/2019 (Anno 2)
  • Indice Sottostante: Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price Index in EUR (FEEURE Index)
  • Data di Valutazione Iniziale: 03/07/2017
  • Data di Valutazione Finale: 23/12/2022
  • Fonte di Riferimento dell'Indice sottostante: www.finvex.com
  • Commissioni di collocamento riconosciute dall'emittente fino al 3,50% del prezzo di emissione   

 

1) Documenti Legali

Final Terms (Condizioni Definitive):  cliccare qui

2) Descrizione delle obbligazioni Positive Impact

Le Obbligazioni prevedono:

    • ll pagamento di una cedola annua fissa al termine degli Anni 1 e 2 di importo pari all'1% del Valore Nominale,
    • Alla Data di Scadenza, il rimborso del 100% del Valore Nominale a cui si somma la performance dell'Indice sottostante, se positiva.

  

La performance dell'Indice sottostante è definita come il rapporto tra il valore di chiusura dell’Indice sottostante alla Data di Valutazione Finale e il valore di chiusura dell’Indice sottostante alla Data di Valutazione Iniziale, il tutto meno 100%. 

Questi strumenti sono destinati ad utenti che desiderano investire in Dollaro Statunitense (USD) con aspettative rialziste sull’indice Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price (l'Indice sottostante) su un orizzonte d'investimento di 5 anni e 6 mesi circa.

La sottoscrizione di questi strumenti contribuisce al programma Positive Impact Finance, ciò significa che Societe Generale si impegna a mantenere nei propri bilanci durante l’intero periodo di vita delle obbligazioni un ammontare di attivi investiti nel Positive Impact Finance pari al 100% del Valore Nominale delle obbligazioni in circolazione.

Societe Generale si impegna a monitorare per tutta la durata dell’investimento gli attivi legati al Positive Impact Finance attraverso il rigoroso processo di risk management secondo le guideline Environmental & Social di Societe Generale. Inoltre, Vigeo Eiris, società pioniere nella ricerca ESG (Environmental, Social e Governance), è stata incaricata da Societe Generale per condurre una valutazione indipendente sulle credenziali di sostenibilità delle attività di Positive Impact Finance promosse e attuate, secondo la metodologia di valutazione ESG di Vigeo Eiris.

         

- Cose'è il Positive Impact Finance?

 

Il Positive Impact Finance é ciò che serve a dare un contributo positivo ad uno o più dei tre pilastri dello sviluppo sostenibile (economico, ambientale e sociale), una volta identificato e mitigato qualsiasi impatto potenziale negativo su uno o più dei tre pilastri.

Societe Generale è una delle banche pioniere all’origine del Positive Impact Finance.  La banca oggi anima, con altre nove istituzioni finanziarie di primo livello, un gruppo di lavoro internazionale in seno alle Nazioni Unite con l’obiettivo di diffondere la metodologia della "Finanza ad Impatto Positivo" nel settore finanziario. In particolare questo gruppo ha contribuito alla pubblicazione del Positive Impact Manifesto nell’ottobre 2015 e dei Principi del Positive Impact Finance nel gennaio 2017.

Ad esempio, Societe Generale finanzia diversi progetti che presentano benefici ambientali e sociali, come l'efficienza energetica e la lotta al cambiamento climatico, l'accesso all'educazione, la salute, la biodiversità.

In questo quadro, Societe Generale ha sviluppato prodotti che permettono di combinare l’obiettivo di un rendimento mirato per gli investitori con quello di sostegno al “Positive Impact Finance”.

   

- Focus sull'Indice sottostante: FINVEX ETHICAL EFFICIENT EUROPE 30

 

L’indice Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price è composto da 30 azioni selezionate da oekom research  AG (una delle società di rating leader a livello mondiale nel campo degli investimenti sostenibili) secondo criteri di sostenibilità ed etica. L'Indice è stato sviluppato da Finvex Group ("Finvex")

L’universo d’Investimento viene definito secondo criteri di sostenibilità ed etica a partire dalle azioni delle 600 società europee più grandi per capitalizzazione.

oekom research definisce le migliori società in termini di sostenibilità applicando due criteri:

  • SOCIALE: in base alla capacità delle aziende di identificare i soggetti che possano subire le eventuali conseguenze dell’attività aziendale stessa in modo da garantire condizioni di benessere sociale a tutte le parti interessate (ad esempio dipendenti, fornitori, la comunità in cui l’azienda opera)
  • AMBIENTALE: in base alla considerazione  e gestione dei temi ecologici da parte delle aziende.

Inoltre vengono stabiliti dei parametri etici da rispettare (ad esempio vengono escluse le società coinvolte nella produzione o commercializzazione di farmaci per l’aborto; bevande alcoliche; gioco d’azzardo, OGM, arm, tabacco, etc..).

Finvex applica 2 ulteriori filtri per selezionare le 30 azioni componenti l'indice:

  • LIQUIDITA': solo le azioni che superano una certa soglia in termini di volumi di scambi sono prese in considerazione.
  • RIDUZIONE DEL RISCHIO: le azioni vengono ordinate in funzione del rischio estremo (tail risk), della loro volatilità e del loro contributo in termini di correlazione. 

L’indice viene rivisto e ribilanciato su base mensile.

L’Indice rientra tra quelli di tipo “Price Return”, vale a dire volti a misurare l’andamento delle azioni che lo compongono al netto dei dividendi netti distribuiti. In particolare, l’Indice viene calcolato al netto di un dividendo fisso annuo del 4%, mentre i dividendi effettivamente distribuiti dalle azioni che lo compongono si intendono reinvestiti nell’Indice.

Per maggiori informazioni in merito all'Indice sottostante, si rinvia al sito: www. finvex.com

Fonte: Bloomberg, dati dal 04/01/2006 al 31/03/2017. L’indice FEEURE è stato lanciato il 01/07/2014, i dati precedenti tale data sono simulati da Finvex Group.

IL VALORE DEL SUO INVESTIMENTO PUÒ VARIARE. I VALORI CHE SI RIFERISCONO A RENDIMENTI PASSATI RIGUARDANO E SI RIFERISCONO AI PERIODI PASSATI E NON SONO UN INDICATORE AFFIDABILE DEI RENDIMENTI FUTURI. QUANTO PRECEDE VALE ANCHE PER I DATI STORICI DI MERCATO.

 

 

- Meccanismo del pagamento delle cedole e rimborso a scadenza

 

 Cedole annue alle Date di Pagamento degli Interessi:

  • Alla Data di Pagamento degli Interessi relativa all'Anno 1 (03/07/2018), ogni Obbligazione dà diritto al pagamento di una cedola annua lorda pari all'1,00% del Valore Nominale (ovvero USD 20)
  • Alla Data di Pagamento degli Interessi relativa all'Anno 2 (03/07/2019), ogni Obbligazione dà diritto al pagamento di una cedola annua lorda pari all'1,00% del Valore Nominale (ovvero USD 20)

 

 Rimborso alla Data di Scadenza:

Alla Data di Scadenza (23/12/2022), ogni Obbligazione dà diritto al rimborso del 100% del Valore Nominale (espresso in USD) e il diritto al pagamento di una eventuale cedola strutturata che dipende dalla Performance dell'Indice sottostante:

  • Se la Performance dell'Indice sottostante è positiva o pari a zero, la cedola strutturata è pari a USD 2.000 x la Performance dell'Indice sottostante
  • Se la performance dell'Indice sottostante è negativa, la cedola strutturata è pari a zero

3) Scenari Relativi all'investimento nell'Obbligazione

Di seguito si illustrano, a puro titolo esemplificativo, alcuni scenari di rendimento relativi all’investimento nelle Obbligazioni. Si ricorda che l’obiettivo di queste illustrazioni è soltanto di descrivere il meccanismo di funzionamento del prodotto. I dati di seguito riportati sono teorici; non possono essere in alcun modo considerati come una garanzia, o anche solo un’indicazione, di quale sarà l’effettivo rendimento conseguito dall’investimento nelle Obbligazioni.

Nei seguenti esempi, si ipotizza, per il calcolo del rendimento annuo lordo, che l’investitore acquisti l’Obbligazione alla Data di Emissione ad un prezzo pari al Prezzo di Emissione (2.000 USD). I dati lordi si intendono al lordo dell'effetto fiscale e potrebbero ridursi per l'applicazione di commissioni e altri costi a carico dell'investitore.

Negli scenari riportati si assume che l'investitore non decida di uscire anticipatamente dall’investimento e si ipotizza inoltre che l’investitore desideri convertire in Euro gli importi periodici e di rimborso alla Data di Scadenza.

Ipotizziamo infine che il tasso di cambio fra Euro e Dollaro Statunitense alla Data di Emissione sia pari a 1,09 e quindi il capitale investito inizialmente in ciascun’Obbligazione abbia un controvalore in Euro pari a 1.834,86.

A) Scenario Positivo

Si ipotizza una Performance dell’Indice sottostante a scadenza del +35% nonché un apprezzamento continuo del Dollaro Statunitense nei confronti dell’Euro durante il periodo d’investimento. 

  

 

Anno 1

Anno 2

Scadenza

Performance dell'indice Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price 

-

-

35,00%

Cedola lorda (in % del Valore Nominale)

1,00%

1,00%

35,00%

Cedola lorda in USD alla Data di Pagamento degli Interessi

20,00

20,00

-

Tasso di cambio EUR/USD

1,08

1,07

1,05

Cedola lorda convertita in EUR

18,52

18,69

-

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.700,00

Importo di rimborso convertito in EUR

2.571,43

Rendimento annuo lordo

6,69%

 

Il tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in Euro (al lordo della fiscalità) è pari a 6,69%.

 

B) Scenario Intermedio

Si ipotizza una Performance dell’Indice sottostante a scadenza dello 0% nonché la stabilità del tasso di cambio Dollaro Statunitense/Euro durante il periodo d’investimento.

  

 

Anno 1

Anno 2

Scadenza

Performance dell'indice Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price 

-

-

0%

Cedola lorda (in % del Valore Nominale)

1,00%

1,00%

0,00%

Cedola lorda in USD alla Data di Pagamento degli Interessi

20,00

20,00

-

Tasso di cambio EUR/USD

1,09

1,09

1,09

Cedola lorda convertita in EUR

18,35

18,35

-

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.000,00

Importo di rimborso convertito in EUR

1.834,86

Rendimento annuo lordo

0,37%

 

Il tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in Euro (al lordo della fiscalità) è pari a 0,37%.

 

C) Scenario Negativo
Si ipotizza una Performance dell’Indice sottostante a scadenza del -20% nonché un forte deprezzamento del Dollaro Statunitense nei confronti dell’Euro durante il periodo d’investimento.

  

 

Anno 1

Anno 2

Scadenza

Performance dell'indice Finvex Ethical Efficient Europe 30 Price 

-

-

-20%

Cedola lorda (in % del Valore Nominale)

1,00%

1,00%

0,00%

Cedola lorda in USD alla Data di Pagamento degli Interessi

20,00

20,00

-

Tasso di cambio EUR/USD

1,15

1,25

1,40

Cedola lorda convertita in EUR

17,39

16,00

-

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.000,00

Importo di rimborso convertito in EUR

1.428,57

Rendimento annuo lordo

-4,11%

 

Il Tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in Euro (al lordo della fiscalità) è pari a -4,11%.

4) Fattori di Rischio

L’emissione delle Obbligazioni è effettuata sulla base del Debt Instruments Issuance Programme di cui al Base Prospectus datato 6 luglio 2016 (il “Prospetto di Base”), dei relativi Supplementi e dei Final Terms datati 26 maggio 2017 (le “Condizioni Definitive” congiuntamente con la “Documentazione d’Offerta”)

Di seguito si riportano, a puro titolo informativo, alcuni dei rischi associati all’investimento nelle Obbligazioni. Si precisa che tale paragrafo ha finalità meramente informative, e che l’Emittente e i Collocatori non hanno alcuna responsabilità per inesattezze, omissioni o errori che dovessero essere in esso contenute, e comunque per la natura parziale dello stesso. Si raccomanda quindi ad ogni investitore potenziale di consultare la Documentazione d’Offerta al fine di ottenere un quadro esaustivo delle caratteristiche delle Obbligazioni e dei relativi fattori di rischio.

 

FATTORI DI RISCHIO LEGATI ALLE OBBLIGAZIONI

L’acquisto delle Obbligazioni espone l’investitore a svariati rischi. Gli investitori non devono effettuare alcun investimento nelle Obbligazioni, se non dopo avere considerato attentamente tutti gli elementi che caratterizzano e possono avere un impatto sulle Obbligazioni. In particolare, prima di effettuare l’investimento, gli investitori devono valutare con attenzione, anche avvalendosi, se necessario, di propri consulenti, che l’investimento nelle Obbligazioni sia per loro adeguato, ponendo tra l’altro particolare attenzione alla propria situazione finanziaria e ai propri obiettivi di investimento.

Adeguatezza dell’investimento

I potenziali investitori dovrebbero investire nelle Obbligazioni soltanto a condizione di essere in grado di comprenderne i termini e le condizioni contenuti nella Documentazione d’Offerta. In particolare i potenziali investitori devono essere in grado di comprendere le modalità con cui è determinato il rendimento delle Obbligazioni. In caso contrario, si consiglia di non effettuare l’investimento nelle Obbligazioni.

Andamento delle Obbligazioni nel corso della propria vita

Gli investitori devono porre particolare attenzione al fatto che l’andamento del prezzo delle Obbligazioni durante la loro vita può discostarsi in modo significativo dall’ammontare al cui pagamento le Obbligazioni danno diritto alla propria data di scadenza. Date le caratteristiche delle Obbligazioni, il loro prezzo di mercato è influenzato tra l’altro dall’andamento del valore dell’indice sottostante e della sua volatilità, dall’andamento dei tassi di interesse e dallo spread di credito dell’Emittente.

Rischio di cambio

Le Obbligazioni sono emesse in Dollaro Statunitense. Qualora l’investitore volesse convertire i flussi percepiti in Dollaro Statunitense in una valuta diversa, sarà esposto alle variazioni del tasso di cambio tra questa valuta e il Dollaro Statunitense.

Costi di transazione e altri costi

Come conseguenza dell’applicazione dei costi di transazione e di altri costi l’eventuale rendimento potenziale delle Obbligazioni può essere inferiore a quello atteso. Tali oneri accessori, in cui l’investitore può incorrere in relazione all’acquisto o alla vendita delle Obbligazioni, possono ridurre in misura considerevole, o addirittura annullare, il profitto potenziale registrato dall’investimento nelle Obbligazioni.

Rischio fiscale

Il potenziale rischio fiscale associato all’investimento nelle Obbligazioni comprende, tra gli altri, l’incertezza che si riferisce a quale sia il trattamento fiscale applicabile. Si raccomanda ai potenziali investitori di non basare la propria valutazione degli effetti fiscali connessi all’investimento nelle Obbligazioni sulla sintesi che, in materia di trattamento fiscale, è contenuta nella Documentazione d’Offerta, ma di acquisire l’opinione dei propri consulenti fiscali i quali soli sono a conoscenza della specifica situazione individuale di ciascun investitore.

Eventi di Turbativa

Il Prospetto di Base (“Additional Terms and Conditions for Index Linked Notes”) disciplina sia il caso in cui l’Indice sottostante non sia, per qualsivoglia ragione, pubblicato sulla relativa pagina Bloomberg alla Data di Valutazione che il verificarsi di particolari situazioni di turbativa di mercato, la cui gestione potrebbe comportare la sostituzione dell’Indice sottostante, la variazione di alcuni elementi contrattuali delle Obbligazioni oppure la scadenza anticipata delle Obbligazioni.

Declassamento o ritiro del rating dell’Emittente

Il declassamento effettivo o potenziale, o il ritiro del rating dell’Emittente potrebbe incidere negativamente sul valore di mercato delle Obbligazioni.

 

FATTORI DI RISCHIO LEGATI ALL'EMITTENTE

Il Gruppo Societe Generale è esposto ai rischi intrinseci della propria attività principale.

La gestione del rischio del Gruppo si concentra sulle seguenti categorie di rischi principali, ciascuno dei quali potrebbe avere un effetto negativo rilevante sull'attività, sui risultati operativi e sulla situazione finanziaria del Gruppo.

Il rischio di credito e di controparte (compreso il rischio paese): rischio di perdite generate dall'incapacità dei clienti del Gruppo, emittenti o altre controparti di rispettare i propri impegni finanziari. Il rischio di credito comprende il rischio controparte collegato alle operazioni di mercato (rischio sostituzione) oltre alle attività di cartolarizzazione.

Rischio connesso all’insolvenza dell’Emittente: ai sensi della direttiva in tema di risanamento e risoluzione degli enti creditizi (bail-in), se si verificasse un caso di insolvenza, certo o probabile, dell’Emittente, l’investitore sarebbe esposto, a seguito di una decisione dell’autorità di risoluzione competente, al rischio che il valore nominale del proprio investimento venga svalutato e/o che i propri titoli siano convertiti in altre tipologie di titoli (compreso in azioni) e/o che la scadenza dei titoli sia soggetti a modifica (ivi inclusa la relativa potenziale estensione)

Rischio di Mercato: il rischio di perdita di valore su strumenti finanziari risultante da cambiamenti nei parametri di mercato, volatilità di detti parametri e le correlazioni tra tali fattori.

Rischi Operativi: rischio di perdite o sanzioni a seguito di inadeguatezze o mancanze riscontrate nelle procedure o nei sistemi interni, di errore umano o di eventi esterni;

Rischio strutturale tassi di interesse e tassi di cambio: rischio di perdita o di deprezzamenti nell'attivo del Gruppo a seguito di variazioni nei tassi di interesse o nei cambi.

Rischio Liquidità: il rischio che il Gruppo non sia in grado di soddisfare, al loro manifestarsi, le proprie esigenze di liquidità o di collaterale a costi ragionevoli.

L’Emittente, direttamente o per il tramite di proprie controllate, rivestirà i seguenti ruoli in relazione alle Obbligazioni: Emittente, Responsabile del Collocamento, Agente per il Calcolo, soggetto incaricato della gestione del mercato secondario nonché, per il tramite della controllata SGBT, Dealer e soggetto incaricato dei pagamenti. Pertanto, è possibile che si verifichino situazioni di potenziale conflitto di interessi

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI

  • Le Obbligazioni dovrebbero essere acquistate esclusivamente da investitori che hanno una sufficiente conoscenza ed esperienza per valutare i vantaggi e i rischi connessi al prodotto. Prima di investire nel prodotto, si invita l’investitore a contattare consulenti finanziari, fiscali, contabili e legali indipendenti.
  • Nota relativa al valore del prodotto durante la sua vita: Il presente prodotto ha una protezione totale del capitale nella Valuta di emissione. La protezione è valida esclusivamente alla data di scadenza. Durante la sua vita, il valore del prodotto può essere inferiore rispetto all’importo della protezione sul capitale. Di conseguenza, l’investitore potrebbe perdere totalmente o parzialmente il capitale investito qualora vendesse il prodotto prima della data di scadenza
  • Il prodotto è oggetto di contratti di market-making, il cui scopo è di garantire la liquidità del prodotto, ipotizzando condizioni normali di mercato e il corretto funzionamento del sistema informatico.
  • Alcune condizioni di mercato straordinarie possono avere un effetto negativo sulla liquidità del prodotto e addirittura renderlo totalmente illiquido, rendendo impossibile la vendita del prodotto e determinando la perdita totale o parziale del capitale investito.
  • Ogni investitore deve accertarsi di avere facoltà di sottoscrivere il prodotto o di investirvi.
  • Restrizioni permanenti alla vendita negli USA : I TITOLI DESCRITTI NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO TITOLI SOGGETTI A RESTRIZIONE PERMANENTE. DI CONSEGUENZA, NON È CONSENTITA IN ALCUN MOMENTO LA TITOLARITA’ GIURIDICA O BENEFICIARIA DA PARTE DI UNA “U.S. PERSON” (COME DEFINITA NELLA REGULATION S) E PERTANTO SONO OFFERTI E VENDUTI AL DI FUORI DEGLI STATI UNITI A SOGGETTI CHE NON SONO “U.S. PERSON” IN CONFORMITA’ CON LA REGULATION S.
  • Se, ai sensi della legge o della normativa applicabile, un soggetto (la “Parte Interessata”) ha l’obbligo di informare i potenziali investitori nel prodotto in merito alle commissioni o remunerazioni che Societe Generale riconosce alla o percepisce dalla, Parte Interessata in relazione al prodotto, la Parte Interessata sarà responsabile in via esclusiva del rispetto di tali leggi e normative.
  • Societe Generale è una banca (établissement de crédit) di diritto francese autorizzata dalla Autorità di Controllo Prudenziale e di Risoluzione (ACPR)
  • Informazioni sui dati e/o sui numeri tratti da fonti esterne: Non si garantisce la precisione, la completezza né la pertinenza delle informazioni tratte da fonti esterne, nonostante tali informazioni siano tratte da fonti ritenute ragionevolmente affidabili. Fatta salva la vigente normativa applicabile, Societe Générale non si assume alcuna responsabilità al riguardo.
  • Informazioni di mercato: I dati di mercato illustrati nel presente documento si basano su dati disponibili in uno specifico momento e possono essere soggetti a variazione nel corso del tempo.
  • Il Finvex Ethical Efficient Europe 30 Index (l’“Indice”) è di proprietà esclusiva di Finvex Group (“Finvex”), che ha stipulato un contratto con S&P Opco, LLC (controllata di S&P Dow Jones Indices LLC) (“S&P Dow Jones Indices”) per calcolare e mantenere l’Indice. L’Indice non è sponsorizzato da S&P Dow Jones Indices o da sue affiliate. Né S&P Dow Jones Indices, né alcune delle loro affiliate saranno responsabili di eventuali errori od omissioni nel calcolo dell’Indice. “Calculated by S&P Dow Jones Indices” e i relativi marchi stilizzati sono marchi di servizio di Standard & Poor's Financial Services LLC (“SPFS”) e sono stati concessi in licenza d’uso da S&P Dow Jones Indices e subconcessessi per scopi specifici a Finvex. Il prodotto di Societe Generale non è sponsorizzato, approvato, venduto o promosso da S&P Dow Jones Indices, SPFS o qualunque delle sue affiliate (collettivamente, “Entità S&P Dow Jones Indices”). Le Entità S&P Dow Jones Indices non fanno alcuna dichiarazione, espressa o implicita, ai proprietari del prodotto di Societe Generale o alcun membro del pubblico in merito all’opportunità di investire in prodotti in generale o del prodotto di Societe Generale in particolare, o alla capacità dell’Indice di replicare la generale performance di mercato. L’unica relazione delle Entità S&P Dow Jones Indices con Finvex e Societe Generale, riguardo all’Indice, è la licenza di marchi, marchi di servizio e nomi commerciali delle Entità S&P Dow Jones Indices e il fatto di fornire servizi di calcolo e manutenzione legati all’Indice. Le Entità S&P Dow Jones Indices non sono responsabili e non hanno partecipato alla determinazione dei prezzi e del valore del prodotto di Societe Generale oppure nella tempistica dell’emissione o della vendita del prodotto di Societe Generale oppure nella determinazione o nel calcolo dell’equazione attraverso cui le quote del prodotto di Societe Generale sono convertite in denaro o altri meccanismi di rimborso. Le Entità S&P Dow Jones Indices non hanno alcun obbligo o responsabilità in relazione all’amministrazione, commercializzazione o negoziazione del prodotto di Societe Generale. S&P Dow Jones Indices LLC non è un consulente d’investimento. L’inserimento dell’Indice all’interno di un prodotto non è una raccomandazione da parte delle Entità S&P Dow Jones Indices di comprare, vendere o detenere tale prodotto, né un consiglio di investimento. LE ENTITÀ S&P DOW JONES INDICES NON GARANTISCONO L’ADEGUATEZZA, ACCURATEZZA, TEMPISTICA E/O LA COMPLETEZZA DELL’INDICE O DEI DATI AD ESSO CONNESSI O DELLE COMUNICAZIONI, INCLUSE, MA NON LIMITATE, ALLE COMUNICAZIONI ORALI O SCRITTE (INCLUSE LE COMUNICAZIONI ELETTRONICHE) IN MERITO. LE ENTITÀ S&P DOW JONES INDICES NON POTRANNO ESSERE OGGETTO DI EVENTUALI DANNI O RESPONSABILITÀ PER ERRORI, OMISSIONI O RITARDI SU DI ESSI. LE ENTITÀ S&P DOW JONES INDICES NON ESPRIMONO ALCUNA GARANZIA ESPLICITA O IMPLICITA E NEGANO ESPRESSAMENTE TUTTE LE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ O IDONEITÀ PER UNO SCOPO O UN USO PARTICOLARE O COME RISULTATI OTTENUTI DA FINVEX E DA SOCIETE GENERALE, O DA ALTRE PERSONE O ENTITÀ DALL’USO DELL’INDICE O RISPETTO AI DATI AD ESSO RELATIVI. SENZA ALCUNA LIMITAZIONE DI QUANTO SOPRA, IN NESSUN CASO LE ENTITÀ S&P DOW JONES INDICES SARANNO RESPONSABILI PER DANNI INDIRETTI, SPECIALI, ACCIDENTALI, PUNITIVI O CONSEGUENTI DANNI INCLUSI MA NON LIMITATI A PERDITE DI PROFITTI, PERDITE DI NEGOZIAZIONE, DEI RITARDI O DI AVVIAMENTO, ANCHE SE SONO STATI INFORMATI DELLA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI PER CONTRATTO, ILLECITO, RESPONSABILITÀ OGGETTIVA O ALTRO.
  • Il prodotto descritto nel presente documento è soggetto alle Condizioni Definitive datate 26/05/2017 relative al Prospetto di base datato 06/07/2016 approvato dalla CSSF, autorità competente del Lussemburgo, e ai relativi supplementi datati 9 agosto 2016, 12 agosto 2016, 24 agosto 2016, 18 ottobre 2016, 16 novembre 2016, 2 dicembre 2016, 23 dicembre 2016, 25 gennaio 2017 e 29 marzo 2017 che congiuntamente costituiscono un prospetto ai sensi della direttiva 2003/71/CE. La CSSF ha emesso un certificato di approvazione del presente prospetto di base che è stato trasmesso alla CONSOB. Il prospetto di base, i relativi supplementi, le Condizioni Definitive e la nota di sintesi del prospetto di base nella relativa lingua locale, sono disponibili sul sito internet http://prospectus.socgen.com, o sono disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale. Prima di investire nel prodotto si invita l’investitore a consultare attentamente la sezione “fattori di rischio” del prospetto  relativo al prodotto e le Condizioni Definitive.