Societe generale

(rating: a / a2 / a)

Obbligazioni tasso variabile in dollaro usa

Le cedole annue sono al lordo dell'effetto fiscale


Le obbligazioni sono emesse e regolate in Dollaro USA: il pagamento delle cedole ed il rimborso a scadenza del 100% del Valore Nominale, così come le operazioni di acquisto e vendita sul mercato secondario avvengono in Dollaro USA.

Le obbligazioni in Dollaro USA non sono a capitale garantito in Euro e, nel caso in cui l’investitore volesse convertire i flussi in Euro, il rendimento dipenderà dal tasso di cambio tra l’Euro ed il Dollaro USA. 

Le cedole sono variabili e legate al tasso di interesse swap sul dollaro americano per una scadenza decennale (USD CMS 10 anni). Ogni cedola non può essere inferiore a zero. Inoltre il rendimento dipende dal prezzo di acquisto delle obbligazioni nonchè, in caso di disinvestimento prima dalla data di scadenza, dal relativo prezzo di vendita.

Queste obbligazioni espongono l'investitore al rischio credito di Societe Generale in qualità d'emittente (rating Standard & Poor's A, Moody's A2 e Fitch A)1.Per una descrizione esaustiva del prodotto si rinvia al Prospetto di Base, ai Supplementi e alle Condizioni Definitive.



Per maggiori informazioni: www.prodotti.societegenerale.it/bond | info@sgborsa.it | 02 89 632 569 (da cellulari) | Numero Verde 800 790 491

1 Alla data della presente pubblicazione
Rating Stati Uniti: Standard & Poor's AA+, Moody's Aaa e Fitch AAA alla data della presente pubblicazione
 
Questi strumenti sono soggetti alle disposizioni della Direttiva 2014/59/UE in materia di risanamento e risoluzione degli enti creditizi, a seguito della cui applicazione l'investitore potrebbe incorrere in una perdita parziale o totale del capitale investito (esempio bail-in).
Prima dell'investimento leggere attentamente il Prospetto di Base, approvato dalla CSSF in data 06 Luglio 2016, i relativi Supplementi, e le pertinenti Condizioni Definitive (Final Terms) disponibili sul sito internet https://prodotti.societegenerale.it/ e presso Societe Generale - via Olona 2, 20123 Milano, ove sono illustrati in dettaglio i relativi meccanismi di funzionamento, i fattori di rischi ed i costi.

 

 

1) Documenti Legali

Final Terms (Condizioni Definitive):  cliccare qui

2) Descrizione delle Obbligazioni

Queste Obbligazioni sono destinate ad investitori che desiderano investire in Dollaro Statunitense (USD) con aspettative rialziste sul tasso USD CMS 10 anni su un orizzonte d'investimento di 10 anni.

Le Obbligazioni prevedono:

      • ll pagamento di una cedola variabile, su base trimestrale, pari al Valore Nominale moltiplicato per il tasso USD CMS 10 anni (che è espresso su base annua). Ciascuna cedola prevede un valore minimo pari a zero
      • Alla Data di Scadenza, il rimborso del 100% del Valore Nominale 

Descrizione del Tasso USD CMS 10 anni:

Il Tasso USD CMS (“Constant Maturity Swap”) 10 anni rappresenta un tasso di riferimento per il mercato statunitense dei tassi di interesse e corrisponde, in un ipotetico scambio (“swap”) di tassi di interesse, al tasso fisso ricevuto semestralmente per una durata di 10 anni in cambio del pagamento, su base trimestrale per una durata di 10 anni, del tasso variabile corrispondente al tasso USD Libor 3 mesi.

Il Tasso USD CMS 10 anni viene calcolato da NYSE ICE, piattaforma di riferimento sul mercato dei tassi di interesse, e viene riportato ogni giorno sulla pagina Bloomberg USISDA10 (tasso espresso in base annua).

Il Tasso USD CMS 10 anni è un tasso rappresentativo della parte detta “medio-lunga” della curva dei tassi di interesse in USD ed ha un valore, in normali condizioni di mercato, solitamente più alto rispetto ai tassi di interesse detti di “breve periodo” (quali, ad esempio, il tasso USD Libor 3 mesi).

La metodologia dettagliata del calcolo dei Tassi Swap da parte dell’ICE è disponibile in lingua inglese tramite il link: https://www.theice.com/publicdocs/ICE_Swap_Rate_Full_Calculation_Methodology.pdf

 

 

Fonte: Bloomberg, dati dal 07/10/1998 al 27/02/2017.

IL VALORE DEL SUO INVESTIMENTO PUÒ VARIARE. I VALORI CHE SI RIFERISCONO A RENDIMENTI PASSATI RIGUARDANO E SI RIFERISCONO AI PERIODI PASSATI E NON SONO UN INDICATORE AFFIDABILE DEI RENDIMENTI FUTURI. QUANTO PRECEDE VALE ANCHE PER I DATI STORICI DI MERCATO.

 

 

Importi periodici, al termine di ciascun trimestre:

  • Alla Data di Pagamento degli Interessi del trimestre n considerato, con n che va da 1 a 40, ogni Obbligazione dà diritto al pagamento di un cedola variabile lorda che, calcolata su base annua, è pari a:

 

USD 2.000 x Tasso USD CMS 10 anni, con un minimo pari a 0%, per anno

Base di calcolo per riportare il valore del Tasso su base trimestrale: 30/360

Rilevazione

  • In ciascuna Data di Valutazione, Tasso USD CMS 10 anni pubblicato sulla pagina Bloomberg USISDA10 alle ore 11:00 (orario di New York)

 

Rimborso alla Data di Scadenza:

  • Alla Data di Scadenza, ogni Obbligazione dà diritto al rimborso di un importo lordo pari al 100% del Valore Nominale (ovvero USD 2.000)

Date di Pagamento degli Interessi

 

Trimestre 1

24/06/2017

Trimestre 21

24/06/2022

Trimestre 2

24/09/2017

Trimestre 22

24/09/2022

Trimestre 3

24/12/2017

Trimestre 23

24/12/2022

Trimestre 4

24/03/2018

Trimestre 24

24/03/2023

Trimestre 5

24/06/2018

Trimestre 25

24/06/2023

Trimestre 6

24/09/2018

Trimestre 26

24/09/2023

Trimestre 7

24/12/2018

Trimestre 27

24/12/2023

Trimestre 8

24/03/2019

Trimestre 28

24/03/2024

Trimestre 9

24/06/2019

Trimestre 29

24/06/2024

Trimestre 10

24/09/2019

Trimestre 30

24/09/2024

Trimestre 11

24/12/2019

Trimestre 31

24/12/2024

Trimestre 12

24/03/2020

Trimestre 32

24/03/2025

Trimestre 13

24/06/2020

Trimestre 33

24/06/2025

Trimestre 14

24/09/2020

Trimestre 34

24/09/2025

Trimestre 15

24/12/2020

Trimestre 35

24/12/2025

Trimestre 16

24/03/2021

Trimestre 36

24/03/2026

Trimestre 17

24/06/2021

Trimestre 37

24/06/2026

Trimestre 18

24/09/2021

Trimestre 38

24/09/2026

Trimestre 19

24/12/2021

Trimestre 39

24/12/2026

Trimestre 20

24/03/2022

Trimestre 40

24/03/2027

 

 Date di Valutazione

 

Trimestre 1

2 giorni lavorativi prima della Data di Emissione

Trimestre 2 – 40

2 giorni lavorativi prima della Data di Pagamento degli Interessi relativa al trimestre precedente

 

3) Scenari Relativi all'investimento nell'Obbligazione

Di seguito si illustrano, a puro titolo esemplificativo, alcuni scenari di rendimento relativi all’investimento nelle Obbligazioni. Si ricorda che l’obiettivo di questa illustrazione è soltanto di descrivere il meccanismo di funzionamento del prodotto. I dati di seguito riportati sono teorici; non possono essere in alcun modo considerati come una garanzia, o anche solo un’indicazione, di quale sarà l’effettivo rendimento conseguito dall’investimento nelle Obbligazioni.

Dato l’elevato numero di date di pagamento, si è ipotizzato che il pagamento delle cedole avvenga su base annuale anziché trimestrale.

Nei seguenti esempi, si ipotizza, per il calcolo del rendimento annuo lordo, che l’investitore acquisti l’Obbligazione alla Data di Emissione ad un prezzo pari al Prezzo di Emissione. I dati lordi si intendono al lordo dell'effetto fiscale.

Negli scenari riportati qui sotto si assume che l'investitore non decida di uscire anticipatamente dall’investimento e si ipotizza inoltre che l’investitore desideri convertire in Euro gli importi periodici e di rimborso alla Data di Scadenza.

Ipotizziamo infine che il tasso di cambio fra Euro e Dollaro Statunitense alla Data di Emissione sia pari a 1,06 e quindi il capitale investito inizialmente in ciascun’Obbligazione abbia un controvalore in Euro pari a 1.866,79.

A) Scenario Positivo

Si ipotizza un elevato incremento del tasso USD CMS 10 anni nonché un apprezzamento continuo del Dollaro Statunitense nei confronti dell’Euro durante il periodo d’investimento.

  

 

Anno

1

Anno

2

Anno

3

Anno

4

Anno

5

Anno

6

Anno

7

Anno

8

Anno

9

Anno

10

Tasso USD CMS 10 anni – Ipotesi (rilevato 2 giorni lavorativi prima dell’inizio di ciascun periodo)

2,30%

2,50%

3%

3,25%

3,50%

3,80%

4,10%

4,50%

4,65%

5,00%

Cedola lorda

(in % del Valore Nominale)

2,30%

2,50%

3,00%

3,25%

3,50%

3,80%

4,10%

4,50%

4,65%

5,00%

Cedola lorda in USD

alla Data di Pagamento

46,00

50,00

60,00

65,00

70,00

76,00

82,00

90,00

93,00

100,00

Tasso di cambio EUR/USD

1,05

1,04

1,03

1,02

1,01

1

0,99

0,98

0,97

0,96

Cedola lorda convertita in EUR

43,81

48,08

58,25

63,73

69,31

76,00

82,83

91,84

95,88

104,17

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.000,00

Importo di rimborso convertito in EUR

2.083,33

Rendimento annuo lordo

4,60%

 

Il tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in Euro (al lordo della fiscalità) è pari a 4,60%.

 

B) Scenario Intermedio
Si ipotizza un incremento del tasso USD CMS 10 anni nonchè un legero deprezzamento del Dollaro Statunitense nei confronti dell'Euro durante il periodo d'investimento.

 

 

Anno

1

Anno

2

Anno

3

Anno

4

Anno

5

Anno

6

Anno

7

Anno

8

Anno

9

Anno

10

Tasso USD CMS 10 anni – Ipotesi (rilevato 2 giorni lavorativi prima dell’inizio di ciascun periodo)

2,30%

2,35%

2,40%

2,45%

2,50%

2,60%

2,70%

2,85%

3,00%

3,20%

Cedola lorda

(in % del Valore Nominale)

2,30%

2,35%

2,40%

2,45%

2,50%

2,60%

2,70%

2,85%

3,00%

3,20%

Cedola lorda in USD

alla Data di Pagamento

46,00

47,00

48,00

49,00

50,00

52,00

54,00

57,00

60,00

64,00

Tasso di cambio EUR/USD

1,05

1,06

1,07

1,08

1,09

1,10

1,11

1,12

1,13

1,14

Cedola lorda convertita in EUR

43,81

44,34

44,86

45,37

45,87

47,27

48,65

50,89

53,10

56,14

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.000,00

Importo di rimborso convertito in EUR

1.754,39

Rendimento annuo lordo

1,89%

 

Il Tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in Euro (al lordo della fiscalità) è pari a 1,89%.

 

C) Scenario Negativo
Si ipotizza un decremento continuo del tasso USD CMS 10 anni nonchè un forte deprezzamento del Dollaro Statunitense nei confronti dell'Euro durante il periodo d'investimento.

 

 

Anno

1

Anno

2

Anno

3

Anno

4

Anno

5

Anno

6

Anno

7

Anno

8

Anno

9

Anno

10

Tasso USD CMS 10 anni – Ipotesi (rilevato 2 giorni lavorativi prima dell’inizio di ciascun periodo)

2,30%

2,25%

2,20%

2,15%

2,10%

2,00%

1,90%

1,75%

1,60%

1,40%

Cedola lorda

(in % del Valore Nominale)

2,30%

2,25%

2,20%

2,15%

2,10%

2,00%

1,90%

1,75%

1,60%

1,40%

Cedola lorda in USD

alla Data di Pagamento

46,00

45,00

44,00

43,00

42,00

40,00

38,00

35,00

32,00

28,00

Tasso di cambio EUR/USD

1,05

1,06

1,08

1,11

1,15

1,20

1,26

1,33

1,41

1,50

Cedola lorda convertita in EUR

43,81

42,45

40,74

38,74

36,52

33,33

30,16

26,32

22,70

18,67

Importo di rimborso alla Data di Scadenza (in % del Valore Nominale)

100%

Importo di rimborso in USD alla Data di Scadenza

2.000,00

Importo di rimborso convertito in EUR

1.333,33

Rendimento annuo lordo

-1,37%

 

Il Tasso di Rendimento Annualizzato (TRA) effettivo in EUro (al lordo della fiscalità) è pari a -1,37%.

 

4) Fattori di Rischio

Di seguito si riportano, a puro titolo informativo, alcuni dei rischi associati all’investimento nelle Obbligazioni. Si precisa che tale paragrafo ha finalità meramente informative, e che l’Emittente e i Collocatori non hanno alcuna responsabilità per inesattezze, omissioni o errori che dovessero essere in esso contenute, e comunque per la natura parziale dello stesso. Si raccomanda quindi ad ogni investitore potenziale di consultare la Documentazione d’Offerta al fine di ottenere un quadro esaustivo delle caratteristiche delle Obbligazioni e dei relativi fattori di rischio.

 

FATTORI DI RISCHIO LEGATI ALLE OBBLIGAZIONI

L’acquisto delle Obbligazioni espone l’investitore a svariati rischi. Gli investitori non devono effettuare alcun investimento nelle Obbligazioni, se non dopo avere considerato attentamente tutti gli elementi che caratterizzano e possono avere un impatto sulle Obbligazioni. In particolare, prima di effettuare l’investimento, gli investitori devono valutare con attenzione, anche avvalendosi, se necessario, di propri consulenti, che l’investimento nelle Obbligazioni sia per loro adeguato, ponendo tra l’altro particolare attenzione alla propria situazione finanziaria e ai propri obiettivi di investimento.

Adeguatezza dell’investimento

I potenziali investitori dovrebbero investire nelle Obbligazioni soltanto a condizione di essere in grado di comprenderne i termini e le condizioni contenuti nella Documentazione d’Offerta. In particolare i potenziali investitori devono essere in grado di comprendere le modalità con cui è determinato il rendimento delle Obbligazioni. In caso contrario, si consiglia di non effettuare l’investimento nelle Obbligazioni.

Andamento delle Obbligazioni nel corso della propria vita

Gli investitori devono porre particolare attenzione al fatto che l’andamento del prezzo delle Obbligazioni durante la loro vita può discostarsi in modo significativo dall’ammontare al cui pagamento le Obbligazioni danno diritto alla 

propria data di scadenza. Date le caratteristiche delle Obbligazioni, il loro prezzo di mercato è influenzato tra l’altro dalla curva dei tassi di interesse e dallo spread di credito dell’Emittente.

Rischio di cambio

Le Obbligazioni sono emesse in Dollaro Statunitense. Qualora l’investitore volesse convertire i flussi percepiti in Dollaro Statunitense in una valuta diversa, sarà esposto alle variazioni del tasso di cambio tra questa valuta e il Dollaro Statunitense.

Costi di transazione e altri costi

Come conseguenza dell’applicazione dei costi di transazione e di altri costi l’eventuale rendimento potenziale delle Obbligazioni può essere inferiore a quello atteso. Tali oneri accessori, in cui l’investitore può incorrere in relazione all’acquisto o alla vendita delle Obbligazioni, possono ridurre in misura considerevole, o addirittura annullare, il profitto potenziale registrato dall’investimento nelle Obbligazioni.

Rischio fiscale

Il potenziale rischio fiscale associato all’investimento nelle Obbligazioni comprende, tra gli altri, l’incertezza che si riferisce a quale sia il trattamento fiscale applicabile. Si raccomanda ai potenziali investitori di non basare la propria valutazione degli effetti fiscali connessi all’investimento nelle Obbligazioni sulla sintesi che, in materia di trattamento fiscale, è contenuta nella Documentazione d’Offerta, ma di acquisire l’opinione dei propri consulenti fiscali i quali soli sono a conoscenza della specifica situazione individuale di ciascun investitore.

Eventi di Turbativa

Il Prospetto di Base (“Additional Terms and Conditions for Reference Rate Linked Notes”) disciplina sia il caso in cui il tasso di Riferimento non è, per qualsivoglia ragione, pubblicato sulla relativa pagina Bloomberg alla Data di Valutazione che il verificarsi di particolari situazioni di turbativa di mercato, la cui gestione potrebbe comportare la sostituzione del Tasso di Riferimento, la variazione di alcuni elementi contrattuali delle Obbligazioni oppure la scadenza anticipata delle Obbligazioni.

Declassamento o ritiro del rating dell’Emittente

Il declassamento effettivo o potenziale, o il ritiro del rating dell’Emittente potrebbe incidere negativamente sul valore di mercato delle Obbligazioni.

 

FATTORI DI RISCHIO LEGATI ALL'EMITTENTE

Il Gruppo è esposto ai rischi intrinseci della propria attività principale.

La gestione del rischio del Gruppo si concentra sulle seguenti categorie di rischi principali, ciascuno dei quali potrebbe avere un effetto negativo rilevante sull'attività, sui risultati operativi e sulla situazione finanziaria del Gruppo.

Il rischio di credito e di controparte (compreso il rischio paese): rischio di perdite generate dall'incapacità dei clienti del Gruppo, emittenti o altre controparti di rispettare i propri impegni finanziari. Il rischio di credito comprende il rischio controparte collegato alle operazioni di mercato (rischio sostituzione) oltre alle attività di cartolarizzazione.

Rischio connesso all’insolvenza dell’Emittente: ai sensi della direttiva in tema di risanamento e risoluzione degli enti creditizi (bail-in), se si verificasse un caso di insolvenza, certo o probabile, dell’Emittente, l’investitore sarebbe esposto, a seguito di una decisione dell’autorità di risoluzione competente, al rischio che il valore nominale del proprio investimento venga svalutato e/o che i propri titoli siano convertiti in altre tipologie di titoli (compreso in azioni) e/o che la scadenza dei titoli sia soggetti a modifica (ivi inclusa la relativa potenziale estensione)

Rischio di Mercato: il rischio di perdita di valore su strumenti finanziari risultante da cambiamenti nei parametri di mercato, volatilità di detti parametri e le correlazioni tra tali fattori.

Rischi Operativi: rischio di perdite o sanzioni a seguito di inadeguatezze o mancanze riscontrate nelle procedure o nei sistemi interni, di errore umano o di eventi esterni;

Rischio strutturale tassi di interesse e tassi di cambio: rischio di perdita o di deprezzamenti nell'attivo del Gruppo a seguito di variazioni nei tassi di interesse o nei cambi.

Rischio Liquidità: il rischio che il Gruppo non sia in grado di soddisfare, al loro manifestarsi, le proprie esigenze di liquidità o di collaterale a costi ragionevoli.

L’Emittente, direttamente o per il tramite di proprie controllate, rivestirà i seguenti ruoli in relazione alle Obbligazioni: Emittente, Responsabile del Collocamento, Agente per il Calcolo, soggetto incaricato della gestione del mercato secondario nonché, per il tramite della controllata SGBT, Dealer e soggetto incaricato dei pagamenti. Pertanto, è possibile che si verifichino situazioni di potenziale conflitto di interessi.

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI

  • Le Obbligazioni dovrebbero essere acquistate esclusivamente da investitori che hanno una sufficiente conoscenza ed esperienza per valutare i vantaggi e i rischi connessi al prodotto. Prima di investire nel prodotto, si invita l’investitore a contattare consulenti finanziari, fiscali, contabili e legali indipendenti.
  • Nota relativa al valore del prodotto durante la sua vita: Il presente prodotto ha una protezione totale del capitale. La protezione è valida esclusivamente alla data di scadenza. Durante la sua vita, il valore del prodotto può essere inferiore rispetto all’importo della protezione sul capitale. Di conseguenza, l’investitore potrebbe perdere totalmente o parzialmente il capitale investito qualora vendesse il prodotto prima della data di scadenza
  • Il prodotto è oggetto di contratti di market-making, il cui scopo è di garantire la liquidità del prodotto, ipotizzando condizioni normali di mercato e il corretto funzionamento del sistema informatico.
  • Alcune condizioni di mercato straordinarie possono avere un effetto negativo sulla liquidità del prodotto e addirittura renderlo totalmente illiquido, rendendo impossibile la vendita del prodotto e determinando la perdita totale o parziale del capitale investito.
  • Al fine di tenere conto degli effetti sul prodotto di alcuni eventi straordinari che potrebbero avere un impatto sul Tasso di rifermento del prodotto, la relativa documentazione prevede (i) meccanismi di rettifica o sostituzione e, in alcuni casi, (ii) il rimborso anticipato del prodotto. Questo potrebbe comportare delle perdite relative al prodotto.
  • Ogni investitore deve accertarsi di avere facoltà di sottoscrivere il prodotto o di investirvi.
  • Restrizioni permanenti alla vendita negli USA : I TITOLI DESCRITTI NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO TITOLI SOGGETTI A RESTRIZIONE PERMANENTE. DI CONSEGUENZA, NON È CONSENTITA IN ALCUN MOMENTO LA TITOLARITA’ GIURIDICA O BENEFICIARIA DA PARTE DI UNA “U.S. PERSON” (COME DEFINITA NELLA REGULATION S) E PERTANTO SONO OFFERTI E VENDUTI AL DI FUORI DEGLI STATI UNITI A SOGGETTI CHE NON SONO “U.S. PERSON” IN CONFORMITA’ CON LA REGULATION S.
  • Se, ai sensi della legge o della normativa applicabile, un soggetto (la “Parte Interessata”) ha l’obbligo di informare i potenziali investitori nel prodotto in merito alle commissioni o remunerazioni che Societe Generale riconosce alla o percepisce dalla, Parte Interessata in relazione al prodotto, la Parte Interessata sarà responsabile in via esclusiva del rispetto di tali leggi e normative.
  • Societe Generale è una banca (établissement de crédit) di diritto francese autorizzata dalla Autorità di Controllo Prudenziale e di Risoluzione (ACPR)
  • Informazioni sui dati e/o sui numeri tratti da fonti esterne: Non si garantisce la precisione, la completezza né la pertinenza delle informazioni tratte da fonti esterne, nonostante tali informazioni siano tratte da fonti ritenute ragionevolmente affidabili. Fatta salva la vigente normativa applicabile, Societe Générale non si assume alcuna responsabilità al riguardo.
  • Informazioni di mercato: I dati di mercato illustrati nel presente documento si basano su dati disponibili in uno specifico momento e possono essere soggetti a variazione nel corso del tempo.
  • Il prodotto descritto nel presente documento è soggetto alle Condizioni Definitive datate 03/03/2017 relative al Prospetto di base datato 06/07/2016 approvato dalla CSSF, autorità competente del Lussemburgo, e ai relativi supplementi che congiuntamente costituiscono un prospetto ai sensi della direttiva 2003/71/CE. La CSSF ha emesso un certificato di approvazione del presente prospetto di base che è stato trasmesso alla CONSOB. Il prospetto di base, i relativi supplementi, le Condizioni Definitive e la nota di sintesi del prospetto di base nella relativa lingua locale, sono disponibili sul sito internet http://prospectus.socgen.com, o sono disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale. Prima di investire nel prodotto si invita l’investitore a consultare attentamente la sezione “fattori di rischio” del prospetto  relativo al prodotto e le Condizioni Definitive.